Giornata mondiale della paella: dove mangiarla in Veneto

Il 20 settembre è la Giornata Mondiale della Paella. In particolare a Valencia ma tutta la Spagna e il mondo sta celebrando il piatto più tipico della sua tradizione culinaria. A colpi di #WorldPaellaDay. i social si stanno piano piano riempiendo di foto che celebrano questo delizioso piatto.

LA STORIA

La Paella nasce tra il XV e il XVI secolo ed è l’unione degli elementi culinari presenti nella zona di Valencia: verdure fresche, pollo, anatra e coniglio provenienti dalle campagne limitrofe si sposavano alla perfezione con il riso della zona Albufera. Il nome Paella ritrova le sue origini nella pentola che si utilizza per prepararla: una padella il cui manico è stato sostituito da due maniglie per sostenere il peso della pietanza.

LA VERA RICETTA

Ingredienti per 4 persone
320 grammi di riso
700 grammi di pollo
300 grammi di coniglio
Paprika dolce
Zafferano
12 cucchiai di pomodoro fresco
400 grammi di fagiolini piattoni
100 grammi di fagioli
3 o 4 carciofi
100 grammi di fagioli bianchi

Procedimento

In una paellera (o in alternativa una padella grande antiaderente) soffriggere pollo e coniglio. Alla doratura aggiungere anche la verdura e lasciar dorare per un altro paio di minuti.
Aggiungere anche il pomodoro facendo attenzione che la fiamma non sia troppo alta.
Aggiungere acqua fino a coprire tutti gli altri ingredienti, salare e lasciar cuocere per almeno 20 minuti.
Trascorsi i 20 minuti, con l’acqua ridotta ma ancora in padella, aggiungere il riso e anche lo zafferano, mescolare e lasciar cuocere per altri 8 minuti circa.
Abbassare la fiamma e lasciar cuocere per altri 6-7 minuti, quindi abbassare ancora la fiamma e cuocere per 4 minuti infine alzarla di nuovo e lasciar cuocere per gli ultimi 3-4 minuti a fuoco medio. Attenzione: non mescolare mai il riso altrimenti non riuscirà ad assorbire il liquido e il risultato sarà un risotto.
Lasciar riposare la paella per 5 minuti in modo da farle assorbire l’ultimo liquido restante, decorare la paellera con verdura e servire.

6 POSTI IN VENETO DOVE MANGIARE LA PAELLA (SECONDO 2night.it)

La Paella di Povedilla

Lui è il cuoco star de La Prova Del Cuoco e il suo ristorante si trova Scaltenigo, in provincia di Venezia.

Taverna Alpina

Questo ristorante si trova a Conegliano, in provincia di Treviso. Chi l’avrebbe mai detto che nella strada del Prosecco si potesse trovare un posto dove mandare un’ottima paella?

Las Tapas de Marcel

In questo locale a Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, troverai movida, musica e allegria oltre che un’ottima paella fumante

Il Campanile

Vi avvertiamo subito: in questo ristorante di Padova non troverete la tipica paella ma una rivisitazione chiamata “ciosota” con verdure e frittura di pesce. C’è anche un’altra versione con carne, verdure, funghi e tartufo.

Trattoria Cappuccini

Qui, al contrario della precedente, la tradizione la fa da padrone. In questo locale di Verona si serve solo la vera e originale Paella de Valencia dal 1976.

Picchio d’Oro

Abbondanza e accoglienza: sono queste le parole chiavi del ristorante di Vicenza che offre una paella che ti fa sentire tutta la calorosità spagnola.

(ph: shutterstock)