D’Incà all’Assemblea Confindustria Vicenza: «Taglio parlamentari, autonomia e ambiente»

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento è intervenuto a Valdagno all’assise dell’associazione

“Noi vogliamo calendarizzare il taglio dei parlamentari già a partire dalla settimana prossima con la
conferenza dei capigruppo alla Camera”. Lo ha sottolineato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà al suo arrivo all’assemblea generale di Confindustria Vicenza allo stabilimento
Marzotto di Valdagno, Vicenza.

In merito poi alle tempistiche per l’approvazione ha spiegato che “nelle prossime settimane deve avvenire il taglio”. “E’ l’inizio di una grande riforma costituzionale del nostro Paese che porterà
efficacia ed efficienza” ha concluso.

L’autonomia

Sulla richiesta di autonomia il ministro ha spiegato che “si ripartirà da quanto fatto in passato e poi da un incontro che si farà la settimana prossima in Regione Veneto tra il presidente del Veneto Zaia e il ministro Boccia, con cui ho parlato più volte”.

“Credo che con questo governo si riuscirà a portare a casa l’autonomia per il Veneto, la Lombardia e l’Emilia Romagna – ha assicurato- trovando quel giusto compromesso necessario perché il Paese resti unito e si alleggerisca quel clima di tensione che abbiamo visto fino ad oggi”.

L’ambiente

“C’è bisogno di un governo che faccia quell’opera di cambiamento di cui il Paese ha bisogno, partendo
dai temi ambientali. La visione è quella di favorire un cambio di tecnologia, un cambiamento imprenditoriale e industriale che porti i giovani a poter rimanere nel nostro paese. Un cambiamento anche infrastrutturale, ma di infrastrutture utili e facendo attenzione chesiano quelle necessarie al Paese e non semplicemente inutili, come già accaduto in passato”.