Operaia «troppo lenta», giudice annulla multa di Electrolux

È finito davanti al giudice del Lavoro di Treviso il caso di una multa inflitta da Electrolux a una sua dipendente. Come riporta Denis Barea sul Gazzettino di oggi, l’azienda aveva deciso la sanzione, equivalente a un’ora di lavoro, perché aveva giudicato troppo lento il ritmo dell’operaia addetta alla catena di montaggio in una particolare giornata. Secondo l’azienda inoltre la lentezza della dipendente avrebbe anche provocato un danno di produzione.

All’operaia veniva anche contestato un comportamento negligente. Lei ha proposto un arbitrato, ma l’azienda ha insistito con la causa. Alla fine il giudice ha dato torto all’Electrolux annullando la multa, in quanto  la mansione era complessa e richiedeva molte operazioni nello stesso momento. Per lo più avrebbe dovuto essere svolta in due.