Treviso, torna il murales anti-Salvini: «Ha vinto la libertà»

È tornato, seppur in forma diversa, il murales censurato mesi fa a Treviso che rappresentava l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini con fattezze diaboliche mentre baciava il rosario. L’autore non è lo stesso di quello apparso alla Restera. Questa volta l’opera è stata realizzata dal writer Manuel Giacometti e inaugurata ieri in un giardino privato di Cendon a Silea.

«Oggi ha vinto la libertà! Libertà di espressione! Libertà di pensiero! Oggi ha vinto l’arte!» ha scritto su Facebook Giacometti. Nella nuova versione si vede un bambino che, recuperato il quadro col Salvini-diavolo, scrive il famoso aforisma, spesso erroneamente attribuito al filosofo illuminista francese Voltaire ma in realtà della scrittrice inglese Evelyn Beatrice Hall,  “Non condivido le tue idee ma darei la vita per permetterti di esprimerle”. (t.d.b.)

ph FB Manuel Giacometti

Tags: ,