Tengono pulite le strade: migrante multato, pensionato premiato

Due vicende parallele hanno coinvolto un cittadino nordafricano a Mestre e un ex operaio vicentino, in vacanza a Lignano

Aggiornamento: la multa a Monday, il migrante che teneva pulite le strade di Mestre per integrarsi, è stata annullata.

Sta facendo molto discutere l’accostamento tra due vicende molto simili ma dall’esito diametralmente opposto.

A Mestre, un ragazzo nordafricano, Sunday, ha preso una multa da 350 euro dalla polizia municipale perché “sorpreso” a pulire le strade, un’attività che il migrante svolge volontariamente, per raccogliere qualche soldo dai passanti. La sua storia era stata segnalata sui social prima, e sui quotidiani poi. Immediata è partita una colletta di solidarietà, che avrebbe già coperto, in poche ore, quasi l’intera somma.

Ironia della sorte, nelle stesse ore, il Messaggero Veneto ha raccontato l’analogo comportamento di Giuseppe Maroso, ex operaio vicentino, che, nel corso della sua lunga villeggiatura nell’amata Lignano Sabbiadoro, ogni mattina alle 5 si alza e pulisce la via dove ha la casa. L’attività ha colpito l’amministrazione comunale che ha deciso di premiare l’uomo, di Marostica, con un encomio.

(Ph Facebook)