Addio a Beppe Stoppiglia, prete operaio fondatore di Macondo

Beppe Stoppiglia, il prete operaio di Pove del Grappa, è scomparso ieri sera. A darne notizia la Cisl per la quale Beppe era responsabile della formazione dei dirigenti. Era inoltre fondatore di Macondo. Aveva 82 anni e nel 1965 viene ordinato sacerdote. Per dieci anni è stato parroco a Comacchio, insegnante di religione e quindi direttore di una scuola professionale, lavoro che lo ha portato ad aderire alla Cisl con la federazione della scuola.

PRETE OPERAIO

Poi ha scelto la via dei preti operai ed è andato a lavorare alla Riva Calzoni di Bologna, azienda metalmeccanica dov’è diventato rappresentante sindacale della Fim Cisl. Nel 1983 viene chiamato dalla Cisl dell’Emilia Romagna a dirigere la formazione dei quadri sindacali, incarico che assumerà in Veneto nel 1985 su richiesta dell’allora segretario Luigi Viviani. In questo ruolo curerà, con Toni Cortese, la formazione di centinaia di delegati e nuovi dirigenti della Cisl del Veneto, partecipando anche all’attività formativa del Centro Studi di Firenze.

AMERICA LATINA

All’impegno nella Cisl Beppe ha affiancato, a partire dalla fine degli anni ’70, quello per l’America Latina, la sua seconda casa. Nel 1977 viaggia in Brasile (dove viveva la sorella suora) e in Argentina, paesi entrambi soggetti a dittature militari, e si impegna a favore dei meninos de rua, i bambini di strada, con le prime esperienze di adozione a distanza. Tornerà in Brasile in molte altre occasioni coinvolgendo la Cisl in questa attività di solidarietà internazionale.

MACONDO

Nel 1988 fonda l’Associazione Macondo di cui è stato presidente fino al 2014. Giuseppe Stoppiglia è stato direttore della rivista Madrugada e autore di numerose pubblicazioni tra cui “Diario di un viandante” Edizioni Lavoro, “Camminando sul confine” Editrice Città Aperta e “Piantare alberi e costruire altalene” Editrice Diabasis.
Negli ultimi anni viveva a Tampese, insieme a don Gaetano Farinelli. Domenica scorsa, a Marostica, aveva partecipato alla 17 edizione della Marcia dei Bambini di Strada promossa da Macondo in collaborazione con la città di Marostica.

«Con il suo sguardo profetico ha formato una generazione di quadri della Cisl veneta – è il commosso commento del segretario Gianfranco Refosco – e la sua scomparsa è per tutti noi un grande lutto». I funerali di Don Giuseppe Stoppiglia si terranno domani a Pove del Grappa, nella chiesa parrocchiale di San Vigilio, alle ore 15.00.

Tags: ,