Fumo: Fda, più controlli e sito ‘ad hoc’ contro malattie da e-cig

Washington, 26 set. (AdnKronos Salute) – Una nuova pagina internet per dare tutte le ultime informazioni sulle malattie polmonari collegate all’uso delle sigarette elettroniche. Con un focus soprattutto sui giovani ‘svapatori’ in aumento negli Usa. Lo ha annunciato oggi a Washington Mitch Zeller, direttore dell’Fda Center for tobacco products, nel suo intervento al Global Tobacco & Nicotine Forum (Gtbf) che si chiude oggi nella capitale Usa. La pagina web ‘Lung illnesses associated wireless use of vaping products’ punta a diventare un riferimento per avere informazioni su quanto sta accadendo negli Usa dove sono stati registrati 530 casi di malattie ai polmoni e 9 decessi in 38 stati.
L’Fda insieme ai Cdc, Centers for disease control and prevention, sta lavorando con le autorità locali e federali a una task force per investigare velocemente sui recenti casi di malattie respiratorie tra i giovani consumatori di sigarette elettroniche spesso usate con prodotti proveniente dal mercato illegale. Zeller ha sottolineato l’impegno dell’Fda “ad azioni appropriate man mano che il quadro diventerà più chiaro”.
Nel suo intervento Zeller ha ricordato i dati preliminari di un recente sondaggio del National Youth Tobacco Survey: “più del 27,5% dei ragazzi delle scuole superiori americane usa le sigarette elettroniche, soprattutto quelle con aromi alla frutta e mentolo/menta”. Dal 2010 l’Fda ha portato a termine 1,1 mln di ispezioni nelle rivendite di tabacco e fatto oltre 23 mila multe.
Anche sul web l’agenzia americana ha lavorato con eBay su Juul, una delle più popolari sigarette elettroniche tra i giovani negli Usa, per limitare le vendite online agli under 18.
Zeller ha sottolineato il ruolo dell’Fda nell’incoraggiare lo sviluppo di nuove tecnologie più sicure rispetto alle sigarette tradizionali. “Si fuma per la nicotina – ha detto – ma si muore per il catrame”. L’esempio portato dal direttore è quello del lavoro fatto da Philip Morris per Iqos nel processo di autorizzazione di questo dispositivo, che riscalda il tabacco senza bruciarlo, la cui introduzione sul mercato Usa è stata definita dall’Fda “appropriata per la tutela della salute pubblica”.

Tags: , ,