Calabrese contro le diete dei ‘senza’

Milano, 30 set. (AdnKronos) – Sul palco del Festival di Altroconsumo di Milano, Giorgio Calabrese, dottore in scienza dell’alimentazione, parla delle diete dei “senza”, molto in voga in questi ultimi anni, in cui si privilegia il principio di togliere un particolare alimento con l’idea di beneficiarne in termini di salute.
“La nostra società ha sempre guardato in avanti aggiungendo qualcosa, da alcuni anni non facciamo altro che togliere. Senza grassi, proteine, lattosio, zuccheri, glutine, e potrei andare avanti a lungo. – afferma il medico italiano – Se qualcuno ha malattie riconosciute dobbiamo togliere le sostanze nocive, se l’obiettivo è quello di non arrivare a sviluppare patologie come l’ipertensione, dobbiamo gestirle”.
Anche la disinformazione crea errori di valutazione e rischi per la società, come quella ormai comune derivante dalle autodiagnosi fatte attraverso l’uso di internet e dei social network. Imparare a rispettare e fidarsi dell’opinione dei medici diventa quindi fondamentale.
“C’è tanta disinformazione fra i pazienti. Come medico, prima di me viene il dottor Google. I pazienti si fanno autodiagnosi troppo spesso, dovremmo invertire il rapporto. Prima il medico, poi l’informazione e l’approfondimento del paziente.”