Arriva la pioggia e il freddo

All’inizio la circolazione è debolmente anticiclonica e favorisce sul Veneto una prevalenza del cielo sereno con temperature sopra la norma; si avvicina poi da nord-ovest una perturbazione con aria fresca, che porta nubi e precipitazioni in particolare mercoledì pomeriggio; seguiranno correnti dai quadranti settentrionali in quota, che faranno tornare ampi spazi di sereno con un clima più tipico di inizio autunno. Vediamo le previsioni dettagliate per i prossimi giorni di Arpav.

Martedì 1 ottobre tempo variabile, con spazi di sereno alternati ad una nuvolosità un po’ più significativa dal pomeriggio soprattutto sulle zone centro-settentrionali, ma presente a tratti anche nelle ore precedenti. Probabilità nel complesso bassa di precipitazioni (5-25%), specie in pianura per qualche fase di fenomeni da locali a temporaneamente sparsi e generalmente deboli, salvo occasionali rovesci. Per le minime prevarrà un aumento, moderato sulle zone prealpine e al più lieve sulle altre zone; massime in diminuzione, da lieve a localmente moderata.

Mercoledì 2 ottobre tempo instabile con prevalenza della copertura nuvolosa, a fronte di alcune schiarite più probabili sulla pianura centro-meridionale fino al mattino, sulle Dolomiti nelle ultime ore. Probabilità nel complesso da medio-alta (50-75%) ad alta (75-100%) di precipitazioni ma comunque maggiore dal pomeriggio sulle zone centro-settentrionali, per delle fasi con fenomeni da sparsi a temporaneamente diffusi, anche a carattere di rovescio od occasionale temporale. Temperature in calo, specie in montagna.

Giovedì 3 ottobre cielo da poco nuvoloso a sereno, salvo qualche residuo addensamento più probabile nelle primissime ore sulle zone costiere, in genere senza precipitazioni; rispetto a mercoledì le temperature minime subiranno un moderato calo, le massime variazioni distribuite in maniera irregolare. Venerdì 4 ottobre cielo da sereno a poco nuvoloso; rispetto a giovedì per le temperature prevarranno dei cali in pianura, variazioni distribuite in maniera irregolare sulle zone montane.

Tags: