Sgominata fabbrica delle metanfetamine in Veneto

Trovati anche 84 chili di una sostanza misteriosa

Sgominata la fabbrica delle metanfetamine a Boara di Polesine, in provincia di Rovigo. La produzione era su larghissima scala, come confermano gli uomini della squadra mobile che sono intervenuti. Arrestato un 28enne di origini albanesi.

Nell’appartamento sono stati rinvenuti un etto di cocaina purissima in sasso, 3 chili di metanfetamine in una inconsueta forma di pasta resinosa e 84 chili di un’altra sostanza dal colore marroncino e dall’odore acre non ancora identificata. Trovati anche frullatori, mascherine, lame e presse per stoccare e lavorare la droga e rivenderla come “semilavorato” prima dell’ultima trasformazione e della vendita ai consumatori finali.