Tosi: «Verona sboariniana covo di spacciatori. Con me era pulita e tranquilla»

L’ex sindaco commenta il servizio di Vittorio Brumotti per Striscia la Notizia sullo spaccio a cielo aperto in centro città

«Spaccio di droga a cielo aperto a Verona, in pieno centro e nei parchi attigui. Il Sindaco Sboarina, per sua negligenza e incapacità di amministrare, permette questa vergogna. E Verona fa una figura barbina in prima serata su una tv nazionale». E’ questo il commento dell’ex sindaco Flavio Tosi al servizio di Vittorio Brumotti trasmesso ieri sera da Striscia la Notizia su Canale 5.

«Sboarina aveva fatto una campagna elettorale manipolando e ingigantendo la presenza, tra l’altro di domenica, in zona stazione di poche persone innocue che poltrivano sulle panchine. E, al riguardo, Salvini era venuto qui con tanto di diretta social per fare falsa propaganda su una città che invece, fino a due anni e mezzo fa, era fa pulita e tranquilla. Oggi, con Sboarina ad appena metà mandato, vediamo una Verona ridotta a covo di spacciatori di cocaina ed eroina in pieno giorno, in centro e nei parchi urbani, davanti alle famiglie e ai bambini. Una Verona sboariniana “tana libera tutti” per questi delinquenti. Peraltro siamo di fronte all’ennesima figuraccia di Verona a livello nazionale, dopo le tesi oscurantiste e medievali dell’attuale Sindaco. Io mi chiedo – conclude Tosi – se e come è possibile poter andare avanti altri due anni e mezzo con questo Sindaco. Ma soprattutto se lo chiedono preoccupati decine di migliaia di veronesi».

(ph: imagoeconomica)