“Il manifesto del partito comunista” tradotto in lingua veneta

Dopo L’arte della Guerra trattato di strategia militare di Sun Tsu e dopo Il Principe di Machiavelli che sono pronti per la stampa ed in cerca di editore, l’Academia de la Bona Creansa mette a disposizione della collettività la traduzione veneta del “Manifest der Kommunistischen Partei” (El Manifesto de’l Partido Comunista) di Karl Marx e Friedrich Engels. Il volume della traduzione veneta operata da Giovanni Maistrello, 22enne studente di Lingue, con la supervisione di Alessandro Mocellin, direttore di Academia de la Lengue Veneta, consta di 64 pagine ed è stampati in Germania da una casa editrice tedesca. Reca una prefazione bilingue italiano-veneto che delinea il profilo scientifico della lingua veneta e in quarta di copertina ricorda gli insegnamenti di Pier Paolo Pasolini sul valore fondamentale e universale della lingua madre.

Altri documenti fondamentali già tradotti in lingua veneta dall’Academia sono: “The Universal Declaration of Human Rights” (La Declarasion Universale de i Deriti Umani). “Statuto della Regione del Veneto” (Statudo de la Rejon del Veneto) ed è in fase di traduzione anche la “Costituzione della Repubblica Italiana” (Costitusion de la Repùblega Italiana). Attualmente in lavorazione anche “Animal Farm” di George Orwell, “Le petit Prince” di Antoine de Saint-Exupéry, “Discours de la méthode” di René Descartes e “Manual do guerreiro da luz” di Paulo Coelho.