Anziani nel mirino di scippatori e truffatori

Sono sempre di più i casi di anziani vittime di malviventi. Ieri, lunedì, a Vicenza, anziana scippata in pieno centro

Sono ormai all’ordine del giorno i casi di cronaca che vedono come vittime le persone anziane. Due le segnalazioni da parte dei carabinieri arrivate nelle ultime ore, nel Vicentino.

A Vicenza

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vicenza, nel pomeriggio di ieri, lunedì, 2019, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di furto con strappo e violazione del divieto di ritorno nel comune di Vicenza, S.S, 35enne residente a Bassano del Grappa, di fatto senza fissa dimora.
L’intervento al 112 veniva richiesto da alcuni passanti che in Contra’ Mure Pallamaio avevano notato l’uomo il quale, dopo aver avvicinato una 80enne che stava rientrando a casa, tentava inizialmente di strapparle la borsa e successivamente le prendeva il portafoglio all’interno. Il ladro veniva fermato a poca distanza da dei passanti che lo trattenevano sino al sopraggiungere immediato della pattuglia del Radiomobile, già presente nel vicino Campo Marzo per i consueti controlli.
Il responsabile, volto noto alle Forze dell’Ordine in quanto piu’ volte deferito per non aveva ottemperato al divieto di ritorno nel comune di Vicenza, accompagnato presso il Comando Provinciale, veniva dichiarato in arresto ed al termine delle formalità di rito trattenuto presso la camera di sicurezza della Tenenza Carabinieri di Montecchio Maggiore, in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo in programma nella mattinata di oggi, martedì. Fortunatamente, la signora non è rimasta ferita.

A Bassano

Le indagini erano partite lo scorso mese di luglio, quando nell’abitazione di un 93enne bassanese, si presenta un uomo ben vestito che dichiara essere un tecnico del gas e che deve effettuare dei controlli per conto della società erogatrice. Parlantina fluida, modi estremamente cortesi che inevitabilmente inducono fiducia tanto che l’anziano acconsente a farlo entrare in casa. Dopo poco tempo, l’uomo ben vestito, rassicura il proprietario di casa che tutto va bene e si allontana, portandosi via dei risparmi che il proprietario teneva in casa e di cui si era impossessato approfittando di un momento di libertà dovuta alla classica scusa di usufruire dei servizi igienici. In sede di denuncia ai carabinieri della Stazione di Bassano del Grappa, l’uomo dichiarava un ammanco di 3.500 euro in denaro contante. Gli inquirenti hanno quindi investigato a 360° e riuscivano, anche grazie a testimonianze raccolte nel vicinato, a giungere all’identificazione del responsabile in V.R. 59enne di Bari, pluripregiudicato, tra cui furti e truffe. L’uomo, veniva quindi deferito all’A.G..

Tags: ,