22 ottobre, in piazza a Venezia per l’autonomia

Domani 19 ottobre il leader della Lega Matteo Salvini sarà in piazza a Roma per protestare contro il governo M5S-Pd in una manifestazione dal titolo “Orgoglio nazionale”. Nelle stesse ore, un altro leghista, Marino Finozzi, ex assessore e presidente del Consiglio regionale e attuale presidente del Comitato per l’Autonomia del Veneto, ha organizzato un’altra manifestazione di piazza, che di nazionale ha ben poco. A due anni di distanza dal referendum sull’autonomia del Veneto infatti, in cui vinse il sì con oltre 2 milioni di preferenze, Finozzi ha convocato a Venezia, sul ponte di Rialto, i sostenitori del referendum, ma la manifestazione del 22 ottobre è aperta a tutti.

«Sono molto preoccupato – scrive il leghista su Facebook – della piega che sta prendendo il percorso per ottenere ciò che la Costituzione prevede. Il nuovo ministro Boccia, in modo subdolo, si è inventato un percorso tutto suo e non conforme alle norme vigenti con l’unico scopo di allungare all’infinito il riconoscimento di un nostro sacrosanto diritto. Per non lasciar pensare al potere romano che basta questo per farci desistere, vi invito a partecipare a questo appuntamento: non è una manifestazione di partito ma di popolo. Vi aspetto con la bandiera di San Marco sul ponte di Rialto». In piazza anche “Europa Veneta” e il “Comitato per l’indipendenza del Veneto” di Palmarino Zoccatelli.

(Ph. Facebook – Palmarino Zoccatelli)