Sostenibilità ambientale, Beltrame sceglie l’illuminazione a led

Installate circa 3200 lampade con un investimento di due milioni di euro. Questo consentirà un migliore comfort visivo dei propri lavoratori

AFV Beltrame Group, il gruppo siderurgico di Vicenza, ha adottato la tecnologia a led per illuminare i propri siti di produzione. Sono state installate circa 1.800 lampade a led nello stabilimento di Vicenza, mentre a San Didero (Torino) e San Giovanni Valdarno (Arezzo) rispettivamente 800 e 600. Nonostante si tratti di un consumo marginale, l’azienda ha deciso di efficientare tutti gli stabilimenti del Gruppo per consentire un migliore comfort visivo dei propri lavoratori. Un investimento complessivo di poco meno di due milioni di euro, che va ad implementare le azioni di potenziamento ed efficientamento delle linee produttive, nell’ottica di una continua attività per valutare e preventivare i rischi potenziali nei luoghi di lavoro.

«Questa attività porterà ad una riduzione del consumo di energia elettrica del 60% per l’illuminazione dei nostri siti. La tecnologia a led rappresenta, quindi, il risultato concreto dell’approccio eco-sostenibile e sociale, del nostro Gruppo – afferma Antonio Beltrame, presidente di Beltrame Group –. Un impegno che è integrante della nostra identità aziendale e per il quale stiamo lavorando ogni giorno con grande responsabilità, per rendere sempre più sicuri e confortevoli gli ambienti di lavoro».

La principale qualità dei sistemi di illuminazione a led è rappresentata dalla possibilità di garantire un’efficiente illuminazione, è garantita una miglior uniformità ed una temperatura di colore più calda che offre una visione più confortevole, nonché l’abbattimento dei costi di manutenzione grazie alla vita utile dei led estremante lunga. Grazie alla scelta di modelli particolari ad elevato contenuto tecnologico, sono state installate queste lampade anche in zone critiche per le alte temperature come sulle placche di raffreddamento o nelle vicinanze dei forni.

Tags: