Sciopero generale: disagi nei trasporti e nei servizi

Per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00

Venerdì 25 ottobre 2019 è stato proclamato dalle sigle sindacali CUB, SGB, SI COBAS e USI-CIT uno sciopero generale di 24 ore di tutte le categorie pubbliche e private. “Lo sciopero è indetto a salvaguardia di politiche sul salario, fiscali e welfare, dell’orario di lavoro, degli investimenti pubblici, della rappresentanza nei luoghi di lavoro, del diritto di sciopero, dei diritti universali, contro la guerra e contro ogni tipo di discriminazione” si legge in una nota.

Si prevedono disagi soprattuto nel settore trasporti, locali e a lunga percorrenza.

“Per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00. Si prevede inoltre l’effettuazione di ulteriori servizi per le relazioni a maggiore traffico viaggiatori. Su alcune linee regionali si prevede di confermare l’intera offerta ordinaria”, fa sapere Ferrovie dello Stato.