Detti veneti: “a San Simon castagne e vin”

Oggi 28 ottobre il santo del giorno è San Simone, venerato in tutte le chiese che ammettono il culto dei santi, patrono dei pescatori e dei boscaioli. A lui infatti sono attribuiti come oggetti, la sega e la barca. Secondo un detto popolare, “a San Simone, il ventaglio si ripone”, cioè la bella stagione è definitivamente accantonata e inizia il periodo freddo.

Simone detto “Cananeo” o “Zelota” è identificato con il secondo vescovo di Gerusalemme. La proprietà delle sue reliquie scatenò nel 1400 un conflitto tra Venezia e Lanciano.

In Veneto la tradizione per il 28 ottobre prevede di scaldarsi con castagne e vino: “a San Simon castagne e vin”. (t.d.b.)

(Ph Shutterstock – Stefania Valvola)