«Elezioni Umbria, il Pd perde poco nonostante Renzi»

Anche Federico Benini, (in foto) consigliere comunale e capogruppo  del Partito Democratico di Verona, commenta il risultato delle elezioni regionali in Umbria. «Proprio ieri il mio istituto ha pubblicato su Scenaripolitici.com l’ultima rilevazione sulle intenzioni di voto nazionali».

«Rispetto agli altri istituti che nelle ultime settimane hanno stimato i 5 Stelle tra il 18 e il 21 e la Lega intorno al 30, le nostre rilevazioni hanno sempre valutato i 5 Stelle attorno al 15 e la Lega attorno il 33/34. Il dato umbro conferma la tendenza nazionale di un centrodestra che cresce rispetto alle europee (grazie a Lega e Fratelli d’Italia), di un centrosinistra che tiene (con un PD che perde poco nonostante Renzi, che pesca metà dei suoi voti da + Europa e Forza Italia) e un tracollo del Movimento 5 Stelle dove gli elettori pentastellati, rispetto a quelli democratici, mal digeriscono la fusione a freddo con questi ultimi. La domanda – conclude Benini –  è: “si tornerà a breve verso un quadro bipolare?”».

(Ph. Vvox)