«M5S molli il Pd e torni alle origini. O sparirà»

La lettera di un ex attivista: «Basta con Rousseau, serve un congresso per stabilire una linea politica»

Caro direttore,

Le scrivo queste mie riflessioni osservando dall’estero dove vivo, l’evolversi della situazione politica italiana. Salvini non ha vinto ma stravinto in Umbria e la “strana”alleanza tra Pd e M5S ha fatto clamorosamente fiasco come ampiamente previsto. Un’ alleanza innaturale e perdente, che spero verrà definitivamente messa in soffitta, nonostante il premier Conte e soprattutto Beppe Grillo insistano per andare avanti. L’M5S deve tornare ad essere alternativo al Pd e alle destre, deve tornare al M5S delle origini, come giustamente sottolineava oggi il critico senatore Paragone.

Che senso ha farsi fagocitare in una alleanza senza futuro con il Pd? Andando avanti di questo passo M5S sparirà se non sarà in grado, e da subito, di dare una sterzata tornando ai valori del 2009 e se necessario staccando la spina a questo governo che vivrà sempre più problemi e tensioni nei prossimi mesi. Andando avanti rischia solo di portare sempre più voti a Salvini. Comunque credo personalmente che le prossime elezioni regionali del 2020 (Emilia, Campania, Veneto, Puglia, Marche, Calabria,Toscana, Liguria) vedranno un cappotto o quasi delle destre. E a quel punto sarà qualcun altro a staccare la spina al governo consegnandolo con percentuali bulgare nelle mani di Salvini&c.
Noi, ala critica del M5s, a suo tempo chiedemmo un congresso del movimento nel quale confrontarci e discutere finalmente insieme una linea politica.

Non si può andare avanti con pseudo votazioni on line (votate sempre dai soliti e comunque non verificabili) e decisioni calate dall’alto dal duo Di Maio/Casaleggio. Serve un confronto vero, l’elezione di un comitato direttivo e decisioni condivise con la base. La alternativa è la morte neppure tanto lenta. Spero che Di Maio (e Casaleggio jr) lo capisca e metta gli interessi del paese davanti ai suoi e alla difesa a tutti i costi del proprio posto. O verrà travolto e anche molto in fretta. Uomo avvisato mezzo salvato.

Francesco Celotto
ex attivista M5S già candidato al Senato

(Ph. Imagoeconomica)