Marracash, critiche alla Lega nel nuovo brano “Quelli che non pensano”

Il nuovo album di Marracash che si chiamerà “Persona” uscirà il 31 ottobre a tre anni di distanza dal precedente “Santeria”. Ogni canzone avrà come sottotitolo parti del corpo umano: c’è il cuore, il sangue, lo scheletro, i polmoni, il ca**o, il cervello, i denti, i nervi, la pelle. Nove featuring «nati per colmare il talento che non ho e per arricchire i brani», da Mahmood («che ha rivoluzionato la musica e Sanremo»), a Madame, da Cosmo a Coez, Guè Pequeno, Luchè, Massimo Pericolo, Sfera Ebbasta e tha Supreme.

Per realizzare questo album Marracash si è isolato da internet e social per tre mesi. Come spiega a Il Fatto Quotidiano tanti i riferimenti politici: da Trump a Putin fino ad arrivare all’ignoranza sventolata come bandiera, a Salvini, al sonno della ragione che vota Lega, «perché non posso pensare – spiega – che la gente dimentichi. Mi ricordo quando la Lega andò al potere, la retorica di Bossi con i suoi fallimenti. Di Berlusconi e delle promesse mai mantenute di milioni di posti di lavoro». Per concludere con il brano campionato di Frankie Hi-nrg mc, Quelli che Benpensano per parlare «dell’ipocrisia italiana di nascondere la testa sotto la sabbia».