Gatti contro galline, doppio derby bianco e rosso

L.R. Vicenza e Padova che domenica alle 15 si scontreranno allo stadio Menti per il campionato e mercoledì 6 novembre saranno nuovamente di fronte all’Euganeo di Padova per la Coppa Italia

Doppia sfida tra le protagoniste del girone B della Lega Pro L.R. Vicenza e Padova che domenica alle 15 si scontreranno allo stadio Menti per il campionato e mercoledì 6 novembre saranno nuovamente di fronte all’Euganeo di Padova per la Coppa Italia.

Un derby particolarmente atteso, sopratutto dopo il sorpasso dei biancorossi vicentini di Di Carlo che grazie ai 9 punti conquistati nell’ultima settimana, con il turno infrasettimanale, precedono ora di un punto i “cugini” padovani in classifica. Prima e seconda di fronte e stadio Menti domenica da tutto esaurito, da giorni. Sui social i tifosi stanno accendendo la sfida con gli sfottò di una rivalità storica, tra il “gatto vicentino” e le “galline padovane”. Non mancano gli ex, da una parte e dall’altra, con Daniel Cappelletti, approdato a Vicenza proprio dal Padova, e contestato dai tifosi biancoscudati per un episodio post gara qualche mese fa, e Luca Castiglia, già a Vicenza, ora centrocampista dell’undici di Sullo, che dovrà saltare una gara particolarmente sentita per un’ammonizione al 95′ a Piacenza nell’1 a 1 di qualche giorno fa. Intanto anche i tifosi dei biancoscudati hanno avuto il via libera per accedere allo stadio Menti, prevendita attiva da oggi 31 ottobre per il settore ospiti. Del resto già i presidenti delle due società, Renzo Rosso del L.R. Vicenza e Daniele Boscolo Meneguolo del Calcio Padova, con un comunicato congiunto avevano espresso «il proprio parere favorevole all’apertura dello stadio Menti e dello stadio Euganeo alle tifoserie ospiti per un derby da considerarsi una sfida di vertice della prima parte della stagione». Una nota che spiega: «In accordo con i principi ispiratori del Protocollo d’Intesa siglato nel 2017 dal Ministero dell’Interno e da tutti i principali attori istituzionali del mondo del calcio, riteniamo fondamentale che tutti gli sportivi vicentini e padovani che lo desiderano possano godere dal vivo dello spettacolo che le due formazioni daranno in campo, in un’atmosfera di sana competizione sportiva, ma anche di condivisione e fair play. Allo stesso tempo ci aspettiamo che il comportamento sugli spalti sia all’altezza della tradizione di civiltà, legalità e rispetto che da sempre caratterizza le nostre due città. Facciamo quindi appello al buon senso e alla cultura sportiva dei nostri supporter affinché il tifo sia corretto e civile in tutte le sue espressioni, prima, durante e dopo gli incontri in programma».

(ph facebook L.R. Vicenza)