Processo BPVi, bufera su Sorato: malato o in crociera?

L’ex direttore generale era atteso in aula ieri, giovedì, ma il difensore sostiene che sia malato. La procura non ci crede

Non si è presentato in aula, nell’udienza di ieri, giovedì, del maxi processo BPVi, l’ex direttore generale Samuele Sorato.  Come riferisce Benedetta Centin nell’edizione di sabato de Il Corriere del Veneto, il suo avvocato, Fabio Pinelli, ha presentato al collegio dei giudici la documentazione sulle condizioni di salute del suo assistito, che non premetterebbero la sua deposizione.

La procura, rappresentata dai pm Luigi Salvadori e Gianni Pipeschi, non è d’accordo e sostiene che Sorato starebbe regolarmente lavorando tra Veneto e Lombardia e quest’estate sarebbe stato in crociera. Essendo la sua testimonianza richiesta anche dalle difese dei due imputati Emanuele Giustini e Andrea Piazzetta, i giudici hanno così invitato i pubblici ministeri a riconvocare per giovedì prossimo l’ex dg, che, se non si dovesse presentare, verrà portato in aula dai carabinieri. Lo stesso giorno, Sorato dovrebbe presenziare anche all’udienza preliminare del processo che lo vede imputato, essendo la sua posizione stata stralciata dal procedimento principale (sempre per motivi di salute).