Pescatori in mezzo alla tempesta salvati dall’esercito

L’episodio è avvenuto ieri, sabato, al largo Chioggia. Sul posto un elicottero dell’Aeronautica

Un elicottero HH-139A del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare è intervenuto nella notte per soccorrere due pescatori in difficoltà sulla loro imbarcazione nella Laguna Veneta, in prossimità di Chioggia.

L’equipaggio d’allarme, dopo essere stato attivato dal Rescue Coordination Centre dell’Italian Air Operation Centre di Poggio Renatico, è decollato dall’aeroporto militare di Cervia – sede del 15° Stormo – e si è diretto nella zona d’intervento. Le attività di ricerca e di successivo recupero, avvenuto tramite l’uso del verricello, sono state particolarmente complesse a causa del maltempo.

Grazie all’uso dei visori notturni – Night Vision Goggle (Nvg) ed all’elevato livello d’addestramento degli equipaggi del Sar (Search & Rescue), le operazioni si sono concluse in completa sicurezza. I due uomini soccorsi, in avanzato stato di ipotermia, sono stati trasferiti all’ospedale di Chioggia dove sono stati affidati alle cure dei medici del 118.

A causa del forte maltempo, l’elicottero militare non è potuto rientrare sull’aeroporto di Cervia ma è dovuto atterrare a Bologna, scalo aeroportuale alternato. L’equipaggio ha fatto rientro a Cervia solo nella mattinata di oggi, domenica.

“Individuare aeroporti alternati da utilizzare in fare di emergenza o per motivi di sicurezza del volo rientra nelle fasi fondamentali della pianificazione del volo operativo” riferisce una nota.