Discoteca abusiva, blitz alla festa di Halloween con 250 ragazzi

L’attività era gestita da un 60enne nigeriano sprovvisto di licenza. Violate anche le norme antincendio

Scoperta la notte di Halloween una discoteca abusiva in zona industriale a Padova. La Questura e il Comando dei Vigili del Fuoco hanno effettuato un controllo all’interno di un capannone di via della Navigazione, accertando che era in corso una festa di “Halloween” abusiva.

Presenti circa 250 ragazzi tra i 15 e i 18 anni che ballavano, mentre il DJ mixava la musica ad una consolle professionale. I giovani, tutti in possesso di braccialetti per effettuare la consumazione al bar e per accedere alla pista, avevano pagato il biglietto 10 euro nella prevendita on line, e 15 se acquistato nel corso della serata. L’organizzazione della serata era stata pubblicizzata via chat Whatsapp e su Instagram.

L’attività era gestita da un sessantenne nigeriano che aveva la disponibilità del locale, in base ad un contratto d’affitto, ma sprovvisto delle necessarie autorizzazioni. La festa è stata dunque interrotta. Al gestore sono in corso contestazioni per le violazioni penali e amministrative del mancato possesso della licenza, nonché per le di violazioni della normativa antincendio.