Reddito cittadinanza, richieste Campania 4 volte quelle del Veneto

Dall’analisi fatta da Adnkronos sulle domande presentate per ricevere il reddito di cittadinanza emerge un’Italia a due velocità. Salta all’occhio fin da subito un’evidente differenza nella distribuzione delle richieste: in Campania, per esempio, sono più di 4 volte rispetto a quelle presentate in Veneto e le due regioni hanno un numero di abitanti molto simile.

A spiccare anche la percentuale di accoglimento delle domande: al Sud e nelle Isole è sempre superiore ai due terzi mentre al Centro Nord si aggira intorno al 50%. In Sicilia quasi tre richieste approvate su quattro (ovvero il 73,6% su circa 240 mila totali). Non lontano il dato della Campania (oltre il 72%) e della Calabria (sopra il 70%) mentre in Lombardia – che, nonostante una popolazione di oltre 10 milioni di persone, ha presentato “solo” 153 mila domande – il livello di approvazione scende al 55%, poco sopra le Marche (54%) e all’Emilia Romagna (53%). Le 85.529 pratiche di reddito e pensione approvate in Lombardia sono inferiori alle 90.158 della Puglia, che ha una popolazione due volte e mezzo minore.

In fondo a questa classifica il Trentino Alto Adige, dove sono state presentate appena 7.163 domande (lo 0,46% del totale, pari a 1,555 milioni): eppure di questo numero esiguo di richieste ne sono state accolte solo il 46%, pari a 3.286 unità (lo 0,32% del totale).

(ph: imagoeconomica)