Verona, nuovi guai per capo ultrà Castellini: indagato per odio razziale

Dopo la sospensione o fino al 2030 da parte dell’Hellas Verona, nuovi guai per il capo ultrà Luca Castellini a seguito degli sfottò partiti dal settore poltrone est del Bentegodi durante la partita contro il Brescia e delle sue dichiarazioni su Mario Balotelli.

Come riportato da diverse testate locali, infatti, la procura di Verona avrebbe aperto due fascicoli d’indagine nei suoi confronti per l’ipotesi di reato di violazione della legge Mancino sull’istigazione alla discriminazione razziale.