Cori contro Balotelli, Salvini: «Vogliono dipingere i veneti come razzisti»

Matteo Salvini sta visitando in queste ore la FieraCavalli di Verona accompagnato dal sindaco Federico Sboraina e dal presidente della regione Luca Zaia. Il leader della Lega ha colto l’occasione per dire la sua sulla vicenda dei cori contro Balotelli che sta tenendo banco da domenica, dopo il match Hellas-Brescia.

«Ancora discutiamo di qualche coro? È surreale se pensiamo che ieri sono stati accoltellati dei tifosi e sulla Gazzetta c’è solo una breve. Questo è un attacco strumentale ad una città, ad una tifoseria, ad una regione che è capitale mondiale del volontariato e della generosità. Vogliono dipingere i veronesi e i veneti come dei trogloditi, dei razzisti e degli imbecilli. E’ assolutamente demenziale. Se c’è qualche cretino va isolato».