Insulti antisemiti, assegnata la scorta alla Segre

La decisione è stata presa ieri dal Comitato provinciale della sicurezza

Da oggi i carabinieri del comando provinciale di Milano garantiranno la scorta alla senatrice a vita Liliana Segre, deportata ad Auschwitz, dopo le minacce e i messaggi di odio ricevuti sul web. La misura, come riporta il ‘Corriere della Sera’, è stata decisa ieri dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza presieduto dal prefetto Renato Saccone.