Gloria e Marco, centrodestra veneto: «Parole gravi da ministro inglese»

I consiglieri regionali Andrea Bassi, Stefano Casali e Fabiano Barbisan di Centro Destra Veneto – Autonomia e Libertà esprimono solidarietà e vicinanza alle famiglie di Marco Gottardi e Gloria Trevisan, le due vittime venete che persero la vita nel rogo della Grenfell Tower a Londra. «Dopo le gravi esternazioni del Ministro londinese Jacob Rees-Mogg rilasciate nei giorni scorsi, secondo il quale mancò il buon senso di scappare da parte delle vittime, abbiamo ritenuto doveroso intervenire presentando una Risoluzione di censura. L’alta carica ha offeso la memoria delle 72 vittime e dei loro famigliari», spiegano i consiglieri.

«Dal report redatto dalla commissione d’inchiesta londinese pubblicata nei giorni scorsi si evincono due scomode e gravi verità ovvero che l’aggravarsi delle fiamme fu facilitato dai materiali altamente infiammabili che ricoprivano l’edificio e dalla mancata sicurezza dell’immobile ed inoltre che ci fu una sottovalutazione dell’incendio da parte dei superiori dei vigili del fuoco. I dirigenti infatti sbagliarono l’analisi di propagazione delle fiamme, impartendo un ordine fatale: “spegnete l’incendio e dite agli inquilini di non muoversi”. Le esternazioni fatte dal ministro londinese sono gravissime. Con questo atto d’indirizzo vogliamo sensibilizzare l’aula affinché venga dato, da parte del Consiglio Regionale, pieno appoggio al padre di Marco Gottardi che intende procedere per vie legali per ottenere una pubblica censura dopo le odiose esternazioni. Inoltre – concludono Bassi, Casali e Barbisan – chiediamo di disporre l’invio della presente Risoluzione al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro dei Esteri».