Maltratta e minaccia moglie davanti ai figli: allontanato dopo due anni

Continua senza sosta l’attività del nucleo investigativo nel delicato settore delle violenze di genere sempre in collaborazione con la Procura della Repubblica. Questa mattina un marocchino di 58 anni, residente nel basso feltrino, è stato allontanato dalla casa familiare per maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, già dal 2017 e fino alla fine del mese di settembre 2019, avrebbe aggredito numerose volte la moglie, anche lei marocchina di 41 anni, con strattonamenti, minacce di morte, insulti di tutti i generi e sfregiandola con un coltello. Tutti questi abusi sarebbero avvenuti quasi sempre alla presenza dei tre figli minori della coppia. La vicenda è emersa quando la donna ha chiesto aiuto ai carabinieri dopo che il marito le aveva lanciato una bevanda bollente in faccia procurandole lesioni guaribili in qualche giorno.