Veneto diviso in due: a Venezia acqua alta, a Cortina neve

Il Veneto diviso in due e stretto nella morsa del maltempo. Mentre Venezia sta facendo i conti con l’acqua alta che in questi giorni potrebbe raggiungere picchi record, nelle Dolomiti è pieno inverno e si scia già.

Mare

Già alle ore 8 di oggi l’alta marea ha raggiunto il livello di un metro sopra il medio mare. Alle 10:20 la marea aveva raggiunto 1 metro e 27 centimetri. Restano comunque confermate le previsioni di acqua alta molto sostenuta, con il prossimo massimo previsto alle ore 23.00 con 140 centimetri. Un altro picco di 145 centimetri è invece previsto per le ore 10:25 di domani. Oggi e domani gli asili nido e le scuole dell’infanzia rimangono chiuse. A Chioggia il sindaco ha diramato una nota dove chiede a tutti  di spostare le auto per precauzione.

Montagna

Sulle Dolomiti, invece è pieno inverno è pieno inverno e, grazie ai fiocchi caduti nei giorni scorsi, alcuni impianti sciistici hanno anticipato l’apertura. A Cortina si scia già sulla pista Col Gallina e nel weekend sono state registrate 2000 persone in pista. E secondo le previsioni questa settimana arriverà molta altra neve. Il prefetto di Belluno ha disposto, a tutela della sicurezza stradale, l’obbligo di circolazione dei veicoli solo se muniti di pneumatici invernali o catene a bordo lungo i tratti di strada: SP 347 del Passo Cereda e del Passo Duran, da Frassené a confine provincia; SP 346 del Passo di San Pellegrino, da Falcade a confine provincia; SP 641 del Passo Fedaia, da Sottoguda a confine provincia; SR 203 Agordina, da Caprile a bivio Cernadoi; SR 48 delle Dolomiti, da Auronzo a confine provincia passi Tre Croci, Falzarego, Pordoi; SP 619 di Vigo di Cadore, da Lorenzago a confine provincia; SP 30 Panoramica del Comelico, da Costalissoio a Costalta; SP 6 Danta, da Campitello fino ad incrocio con SP 532; SP 532 del Passo di Sant’Antonio, da Auronzo a Padola. E, ancora: SP 251 della Val di Zoldo e Val Cellina, da Zoldo Alto a Forcella Staulanza-Selva di Cadore-Colle Santa Lucia; SP 148 Cadorna, da Forcelletta a confine provincia; SP 244 della Val Badia, da Arabba a confine provincia; SS 51 di Alemagna, da Dogana Vecchia (Cortina d’Ampezzo) a confine provincia; SS 52 Carnica, da Padola a confine provincia e da Lorenzago a Passo Mauria; SP 24 Passo di Val Parola, dal confine provincia a Passo Falzarego L’ordinanza sarà in vigore a partire dalle ore 14 di martedì 12 novembre e fino alle 00.00 di giovedì 14 novembre.