Instagram “assolve” hater di poetessa antifascista

La vittima è Giovanna Frene, di Pieve del Grappa, nel Trevigiano. Dalla segnalazione è passata alla denuncia alla polizia postale

Secondo gli amministratori di Instagram i pesanti insulti in risposta ad un post a favore della cosiddetta Commissione Segre «rispettano gli standard di comunità».

E’ rimasta allibita ed amareggiata la vittima, Giovanna Frene, poetessa, ma non si è data per vinta e si è rivolta alle forze dell’ordine, affinché rintraccino i responsabili. La donna, che vive a Pieve del Grappa, Treviso, è molto attiva sui social, dove manifesta la sua militanza antifascista: «Il fascismo è un continuo mentire, sapendo di mentire – ha postato qualche giorno fa – Se non fosse di per sé un crimine, questo basterebbe a renderlo tale».

 

 

 

Tags: ,