CioccolandoVi senza l’ok della Soprintendenza: finanza in Comune

Confcommercio Vicenza: «Non rientra chiaramente nelle competenze e responsabilità degli organizzatori»

Ieri mattina la guardia di finanza si è presentata in piazza Biade a Vicenza dove ci sono gli uffici dello sportello unico per le attività produttive del Comune. Nel mirino CioccolandoVi: le fiamme gialle hanno visionato per mezz’ora i documenti relativi alla manifestazione che riempito le vie del centro circa 15 giorni fa. Il sospetto, infatti, è che sia stata organizzata senza il via libera della Soprintendenza.

Confcommercio Vicenza, che organizza insieme al Comune l’evento, in una nota sottolinea di aver «seguito con scrupolosità tutte le prescrizioni del Comune in materia di manifestazioni, utilizzando strutture specifiche per eventi di alto livello e rispettando tutte le norme amministrative e di sicurezza. Il rispetto delle procedure tra Comune e Sovrintendenza non entra, chiaramente, nelle competenze e responsabilità degli organizzatori. L’auspicio è, dunque, che tutto si chiarisca al più presto e che si torni a parlare di CioccoladonVi per il suo valore: quello di una manifestazione che con il suo richiamo e la sua qualità contribuisce a valorizzare e far conoscere il centro storico di Vicenza», conclude Confcommercio Vicenza.