Venezia, Conte: «Il Mose va ultimato»

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte torna a parlare del disastro provocato dall’acqua alta a Venezia nei giorni scorsi. Lo fa in una doppia intervista al Corriere della Sera e La Stampa, in cui spiega che il Mose va completato: «è inevitabile».

«Ad oggi il Mose è realizzato al 90-93% circa, siamo alle battute finali e i fondi investiti sono tanti. Elementi questi che, insieme a una valutazione di interesse pubblico, rendono impensabile qualsiasi soluzione diversa – ha aggiunto Conte, che ha parlato anche delle prossime mosse del governo circa l’emergenza del capoluogo del Veneto -. Venezia non è sola, il sindaco Brugnaro avrà poteri da commissario. Il prossimo passo sono gli indennizzi a privati e commercianti – ha concluso – poi i fondi per rifinanziare la legge speciale per Venezia».

Tags: ,