«Venezia tornerà a splendere»: aperto conto corrente per donazioni

Il sindaco Brugnaro: «Per tutti coloro che vogliono dare un contributo per sostenere la città e i suoi abitanti. Venezia è patrimonio di tutti»

Venezia è stata colpita da un’alta marea eccezionale – la seconda più elevata nella storia – che ha procurato danni ingentissimi alla città, ai residenti e alle attività economiche. Edifici pubblici, rive e fondamenta, la Basilica di San Marco e tutto il patrimonio storico-artistico, musei, scuole, le isole, le abitazioni, i negozi e le attività artigianali sono stati devastati dall’acqua alta e dalla furia del vento.

«La città, con i suoi abitanti e la collaborazione di tutte le Forze dell’ordine, della Protezione civile e dei Vigili del fuoco, si è messa subito al lavoro per sistemare, ripristinare, ricostruire e ripartire – dichiara il sindaco Luigi Brugnaro – ma l’attività da fare resta ancora enorme. Se vuoi dare il tuo contributo per sostenere Venezia, i suoi residenti e la ripresa delle attività economiche e sociali, puoi farlo attraverso una donazione che sarà diretta al ripristino di quanto è stato danneggiato da questi eventi eccezionali e per far ritornare alla normalità la nostra città. Venezia è un orgoglio di tutta l’Italia, Venezia è un patrimonio di tutti, unico al mondo. Grazie al tuo aiuto Venezia tornerà a splendere».

Intestazione conto: Comune di Venezia – Emergenza acqua alta

Causale: contributo emergenza acqua

Per bonifici effettuati dall’Italia:

IBAN: IT 24 T 03069 02117 100000 018767

Per bonifici effettuati dall’estero: oltre al medesimo IBAN è necessario riportare il codice BIC

IBAN: IT 24 T 03069 02117 100000 018767 BIC: BCITITMM