Copy trading: un’innovativa metodologia di investimento

Rispetto agli investimenti passati, che riguardavano soprattutto la compravendita delle azioni, oggi è possibile fare trading online su qualunque mercato. La diffusione del trading online deriva da rendite alte in tempi anche molto brevi. Ma, come per tutti gli investimenti, i rischi sono sempre dietro l’angolo.

Il mondo del trading online, come per tutti i tipi di investimento, non è così facile. Esistono tuttavia dei metodi che possono aiutare i traders principianti. Uno dei più famosi è sicuramente il copy trading, molto spesso chiamato anche social trading.

Copy trading: il nuovo modo di fare trading online

Con il copy trading, l’investitore ha la possibilità di copiare automaticamente ogni operazione eseguita da un altro trader. Le componenti essenziali su cui si fonda il copy trading sono molteplici e tra queste c’è sicuramente il Mercato. Il copy trading nasce dapprima nell’ambito del mercato Forex, poi si sviluppa in tutti gli altri settori con l’avvento dei CFD.

Un’altra colonna portante è il broker. Tra qualunque ambito di mercato e l’investitore deve esserci un intermediario. Il broker serve per avere un conto trading sul quale ricevere, attraverso la piattaforma di copy trading, i segnali operativi del trader che si vuole copiare.

Un altro componente fondamentale è l’investitore. Il copy trading è molto flessibile e si presta a molte metodologie d’investimento. Compito dell’investitore è quello di tradurre in scelte semplici e pratiche i propri obiettivi e gestire il rischio secondo la propria tolleranza.

Non si parlerebbe di copy trading senza una piattaforma con cui poter seguire questo metodo di investimento. In passato i traders utilizzavano servizi di mailing list o di chat room per seguire gli investitori di successo. Con l’avvento del copy trading è diventato tutto automatico.

Le migliori opzioni per iniziare con il copy trading

I rischi del trading online derivano soprattutto da una scelta erronea della piattaforma di trading. Il copy trading può agevolare un trader, ma bisogna sapere quali broker sono sicuri e affidabili. Le migliori piattaforme per il copy trading in assoluto sono:

  • eToro

Utilizzato soprattutto da utenti meno esperti, eToro è una delle più conosciute società di social trading. Autorizzata e regolamentata da CySEC, gli investitori possono applicare il metodo di copy trading durante gli investimenti. La piattaforma, inoltre, offre la possibilità di aprire un conto demo ai suoi utenti. E’ possibile ricaricare il proprio saldo ogni qualvolta viene esaurito.

  • ZuluTrade

Operatore di social trading specializzato in Forex ed opzioni binarie, è molto preciso e affidabile. Le possibilità di investimento messe a disposizione dei trader sono tante, i quali possono impostare una programmazione finanziaria sul lungo periodo, con una buona scelta di assets. La piattaforma web è strutturata in modo semplice e intuitivo, anche per investitori alle prime armi.

  • Ayondo

Se gli spread sono mediamente più alti rispetto ad altre piattaforme, la peculiarità di Ayondo sta nella semplicità di utilizzo. Offre diverse modalità operative, sia per principianti che per esperti. Essendo una piattaforma di copy trading, gli investitori possono aprire un conto social trading. Tutte le sezioni, inoltre, prevedono guide e webinar, vere e proprie lezioni sul trading.

Copy trading: occhio ai rischi

Essendo comunque una forma di investimento, anche nel copy trading ci sono rischi. Uno dei primi step per un buon trading è imparare il funzionamento della piattaforma che si vuole utilizzare. Molti traders principianti potrebbero non capire la strategia del Signal Provider.

E’ bene non fidarsi di Signal Provider dalle performance stratosferiche, potrebbero celare qualche falla.

Un altro aspetto essenziale del copy trading è la costanza. Non bisogna affidarsi a questo metodo e dimenticarsi subito della sua esistenza. Bisogna monitorare con costanza l’evoluzione del proprio fondo, e sapere come fronteggiare le avversità qualora ci fossero.

(ph: shutterstock)

Tags: