Belluno, allerta maltempo: viabilità ridotta per frane e allagamenti

Il punto del sindaco Massaro nel tardo pomeriggio di oggi, domenica. Domani scuole aperte

La nota diffusa dal Comune di Belluno, a firma del sindaco Jacopo Massaro, sulla situazione in essere alle 17 di oggi, domenica:

– piogge anche intense in giornata, in attenuazione
– venti forti in quota, con alberi caduti in Nevegal
– fulmine caduto su una casa in località Chiesurazza, nessun ferito e danni molto limitati all’abitazione interessata

*CHIUSURA PONTE BAILEY*
Il livello del Piave si è innalzato nella giornata di oggi, con l’area di Lambioi Beach in corso di esondazione.
Alle 17.20 di oggi, domenica 17 novembre, ho ordinato la chiusura del ponte bailey, fino a quando il livello dell’acqua non tornerà ad abbassarsi, quindi almeno fino a domani.
Abbiamo invitato i residenti delle ex Concerie Colle a Borgo Piave a liberare il piazzale, da poco risistemato. Non si potrà parcheggiare nei garage interrati.

*CHIUSURA VIA MIARI*
Nel primo pomeriggio di oggi è stata ordinata anche la chiusura di Via Miari: la frana storica si è infatti rimessa in movimento e per sicurezza abbiamo vietato il transito su tutta la via (dal Bar Fontana – raggiungibile – fino alla rotonda del traforo di Col Cavalier) .

*SCUOLE APERTE LUNEDI’ 18*
I recenti aggiornamenti sulla situazione non lasciano prevedere allerte meteo, per cui – salvo nuove modifiche – nella giornata di domani, lunedì 18 novembre, le scuole del capoluogo resteranno aperte.

*INTERVENTI IN CORSO*
Stiamo lavorando con i volontari della protezione civile al presidio multizonale per persone con disabilità gravi e gravissime di Cusighe per alcuni allagamenti.
Altri interventi sono stati effettuati in varie zona della città per caduta alberi e per agevolare lo scolo delle acque.
Grazie mille a tutti i volontari!
Vi ricordo i numeri di emergenza:
– 112 Carabinieri;
– 113 Polizia di Stato;
– 115 Vigili del Fuoco;
– 118 SUEM – emergenza sanitaria.

*CONSIGLI E RACCOMANDAZIONI*
Rimangono numerosi rischi, per cui:
– non avvicinatevi mai a corsi d’acqua, frane e smottamenti;
– non sostate sotto o in prossimità di alberi;
– verificate immediatamente che nelle vostre proprietà non vi siano oggetti (ad esempio lamiere, coperture delle legnaie, vasi da fiori, etc.) che possano essere trascinati via dal vento, comportando rischi per la popolazione;
– tenete caricati i cellulari e tenere a portata di mano torce o candele per ovviare ad eventuali situazioni di black out;
– quando piove molto, talora le nostre sorgenti ne risentono; al di là delle ordinanze ufficiali, se l’acqua vi sembra torbida evitate di consumarla senza averla fatta bollire. In ogni caso, non è una cattiva idea avere di scorta qualche bottiglia di acqua confezionata a casa per le emergenze;
– diffidate di qualunque informazione che non venga da canali ufficiali: questa pagina (Sindaco di Belluno), Comune, Prefettura, Ufficio scolastico provinciale, etc. etc.. Tenetevi sempre aggiornati sui canali UFFICIALI (occhio alle fake news, anche involontarie!).

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Tags: ,