La pioggia non molla il Veneto

La circolazione ciclonica che insiste sul Nord Atlantico continua a pilotare a più riprese l’afflusso verso la nostra regione di correnti umide dai quadranti meridionali, con frequente nuvolosità e varie precipitazioni soprattutto fino alle prime ore di mercoledì. Vediamo le previsioni Arpav per i prossimi giorni.

Martedì 19. Cielo generalmente coperto. Precipitazioni. Probabilità alta (75-100%) di fenomeni da sparsi a più spesso diffusi specie sulle zone montane e su quelle nord-orientali, localmente anche insistenti; possibili locali rovesci, od occasionali temporali in particolare su costa e zone adiacenti; limite delle nevicate in rialzo fino a circa 1300-1600 m sulle Dolomiti e 1400-1700 m sulle Prealpi. Temperature. Minime in aumento; le variazioni delle massime saranno distribuite in maniera irregolare. Venti. In pianura dai quadranti orientali, prevalentemente moderati ma a tratti anche tesi specie sulla costa con temporaneo Scirocco; nelle valli deboli di direzione variabile, salvo occasionali moderati rinforzi; in montagna dai quadranti sud-orientali, da moderati a temporaneamente tesi, occasionalmente anche forti in alta quota.

Mercoledì 20. Cielo in prevalenza molto nuvoloso, con copertura più estesa all’inizio e parziali schiarite più probabili alla fine della giornata, quando si formeranno delle nebbie in pianura e nelle valli. Precipitazioni. Probabilità nel complesso bassa (5-25%) sulle zone montane e pedemontane, medio-bassa (25-50%) altrove, comunque più alta nelle prime ore almeno sulla bassa pianura e poi in diminuzione fino a divenire ovunque nulla o molto bassa (0-5%); si tratterà di fenomeni sparsi e in prevalenza modesti, eventualmente nevosi da quote dell’ordine dei 1500 m. Temperature. Prevarranno per le minime un contenuto calo e per le massime un contenuto aumento, salvo valori massimi stazionari o in locale lieve diminuzione a sud-est. Venti. In pianura fino al primo mattino da moderati a deboli nord-orientali, poi da deboli a localmente moderati dai quadranti occidentali; nelle valli, deboli con direzione variabile; in quota da moderati a deboli, in prevalenza dai quadranti sud-occidentali.

Giovedì 21. Cielo in prevalenza nuvoloso, pur con qualche fase di schiarita; parziali riduzioni della visibilità, in particolare durante le ore più fredde in pianura e nelle valli; specie dal pomeriggio sulle zone centro-meridionali sarà possibile qualche modesta precipitazione; temperature in moderato calo, più significativamente riguardo ai valori massimi.

Venerdì 22. Cielo in prevalenza molto nuvoloso, salvo qualche schiarita più significativa sulle Dolomiti; specie a fine giornata su pianura e Prealpi, saranno possibili delle precipitazioni, perlopiù modeste e sparse; le variazioni termiche rispetto a giovedì saranno distribuite in modo irregolare.

Tags: