Ricette venete: la torta “Fregolota”

Oggi parliamo della torta “fregolota” o “rosegota”, termini dialettali che rimandano alle parole italiane “briciola” e “rosicchiare”. Si tratta di un dolce tipico della tradizione contadina, che utilizzava con molta fantasia i pochi elementi a disposizione, in particolare della provincia di Treviso.

Ingredienti

500 grammi di farina 00
150 grammi di zucchero semolato
1 cucchiaino di sale
250 millilitri di panna liquida fresca
1 noce di burro per la tortiera

Preparazione

Iniziare a setacciare la farina con il sale in una ciotola capiente, aggiungere lo zucchero e mescolare bene. In un’altro contenitore versare la panna e disporre quindi, accanto ai due contenitori, uno stampo a cerniera per torte dal diametro di 24-26 centimetri, precedentemente imburrato.

Bagnare quindi le dita delle mani nella panna e appoggiarle sul miscuglio di farina e zucchero in modo da raccoglierne un po’. Sfregare poi le mani l’una con l’altra così da ottenere delle briciole di pasta da lasciar cadere direttamente nella tortiera. Ripetere lo stesso passaggio più volte fino a terminare tutto l’impasto. Disporre quindi le briciole, che saranno di forma e dimensioni irregolari, in maniera uniforme nella tortiera pareggiandole con delicatezza e senza schiacciarle.

Far cuocere in forno preriscaldato a 160° per un’ ora circa, o comunque fino a che la superficie del dolce avrà assunto un bel colore dorato. Poi far raffreddare completamente.

(Fonte: Cucchiaio.it)

(Ph. Luckyz Wikipedia)