Minali fuori, Cariverona scende in Cattolica

La fondazione presieduta da Mazzucco ora possiede il 2,97% del capitale. Per Consob il 3% è la soglia minima per definire una partecipazione rilevante

Non sono passati nemmeno 20 giorni dalla revoca delle deleghe all’amministratore delegato di Cattolica Assicurazione, Alberto Minali, che arriva la notizia della decisione di Fondazione Cariverona di diminuire il suo pacchetto azionario. Secondo gli ultimi aggiornamenti Consob sulle partecipazioni rilevanti, la fondazione presieduta da Alessandro Mazzucco (in foto) l’11 novembre ha venduto uno 0,5% circa in suo possesso scendendo dal 3,43% del capitale al 2,97% della compagnia (il 3% rappresenta la soglia minima posta dalla Consob per definire una «partecipazione rilevante, ndr). Un chiaro messaggio di disappunto al presidente Paolo Bedoni che ha dovuto già fare i conti con diversi malumori di altri soci.

Il titolo del gruppo ha chiuso in calo dell’1,3% circa a 7,29 euro, un valore di poco superiore al prezzo di carico delle azioni possedute dalla Fondazione CariVerona, ovvero 7,25 euro, che era stato il prezzo di acquisto delle azioni dalla Popolare di Vicenza avvenuto nell’aprile 2017.

Fonte: Adnkronos

(ph Facebook Fondazione Cariverona)

Tags: ,