Meteo, piccola tregua dalla pioggia

Dopo l’impulso perturbato di martedì la circolazione ciclonica che insiste sul Nord Atlantico continua a pilotare a più riprese l’afflusso verso la nostra regione di correnti umide dai quadranti meridionali, con nuvolosità abbastanza frequente e alcune fasi di precipitazioni perlopiù modeste. Vediamo le previsioni Arpav per i prossimi giorni.

Mercoledì 20. Cielo in prevalenza molto nuvoloso, salvo parziali schiarite più probabili a fine giornata; in pianura e nelle valli, foschie dense o locali nebbie durante le ore più fredde. Precipitazioni. Probabilità in calo nelle prime ore da bassa (5-25%) a nulla o molto bassa (0-5%), per fenomeni al più sparsi e in genere modesti, eventualmente nevosi da 1500-1800 m sulle Prealpi e 1300-1600 m sulle Dolomiti. Temperature. Minime in calo e massime in aumento, salvo possibile lieve controtendenza sulla costa; in vari casi, i valori più bassi della giornata saranno raggiunti a tarda sera. Venti. In pianura nelle prime ore nord-orientali e poi dai quadranti occidentali, da deboli a temporaneamente moderati sulle zone centro-meridionali e perlopiù deboli altrove; nelle valli, deboli con direzione variabile; in quota generalmente dai quadranti occidentali, inizialmente da moderati a deboli e poi da deboli a moderati.

Giovedì 21. Cielo da nuvoloso a molto nuvoloso, con fasi di schiarita specie nella prima parte della giornata; parziali riduzioni della visibilità, in particolare fino al mattino in pianura e nelle valli. Precipitazioni. Nel complesso della regione la probabilità sarà per gran parte della giornata nulla o molto bassa (0-5%) e verso sera bassa (5-25%), per modesti fenomeni locali; il limite delle eventuali leggere nevicate scenderà fino a circa 1300-1600 m sulle Prealpi e 1100-1400 sulle Dolomiti. Temperature. Prevarrà una diminuzione, specie riguardo ai valori massimi. Venti. In quota, moderati dai quadranti sud-occidentali; nelle valli, deboli con direzione variabile; in pianura dai quadranti occidentali nelle prime ore, con direzione variabile in quelle centrali e da nord-est a fine giornata, con intensità da debole a localmente e temporaneamente moderata.

Venerdì 22. Cielo generalmente molto nuvoloso, salvo qualche temporanea schiarita; specie su pianura centro-orientale e Prealpi, saranno probabili delle precipitazioni, perlopiù modeste e sparse; limite delle eventuali lievi nevicate a circa 1300-1600 m sulle Prealpi e 1100-1400 sulle Dolomiti; le temperature minime aumenteranno; quelle massime in montagna caleranno, in pianura subiranno variazioni perlopiù contenute e di carattere locale.

Sabato 23. Cielo in prevalenza nuvoloso, ma con alcune fasi di schiarita più significative in pianura; specie sulle zone centro-settentrionali, sarà possibile qualche modesta precipitazione; limite delle eventuali leggere nevicate in rialzo fino a circa 1500-1800 m sulle Prealpi e 1300-1600 m sulle Dolomiti; le temperature minime subiranno variazioni perlopiù contenute e di carattere locale, quelle massime aumenteranno.

(ph: shutterstock)