Zaia dichiara guerra agli hater: «Denuncerò chi insulta i veneti»

Il governatore condanna i commenti di odio scritti in questi giorni di emergenza sui social: «Questa gente non ha diritto di avere la carta d’identità in tasca»

Durante i giorni di emergenza in Veneto, sui social sono apparsi tantissimi commenti di solidarietà. Ma non potevano mancare gli hater che hanno insultato i veneti ed hanno riso dell’acqua alta che teneva in ostaggio Venezia e delle mareggiate che hanno distrutto il litorale.

Dopo Enrico Mentana, che si è schierato contro gli odiatori social chiedendo loro di abbandonare la sua pagina Facebook, arriva la condanna del presidente del Veneto Luca Zaia che annuncia querele: «Ho troppo rispetto dei veneti per dire quello che penso di questi personaggi. Però, come fatto con la tempesta Vaia, li denunceremo. Io sono per la libertà di espressione, ma c’è un limite a tutto e penso che debba intervenire il legislatore per limitare questi fenomeni. Questa gente non ha diritto di avere la carta d’identità in tasca. Il loro è un comportamento vergognoso e irrispettoso davanti alla morte».

(ph: shutterstock)

Tags: