Mose: M5S contro Galan, Berlusconi e Zaia. Ma la foto è del Passante di Mestre

Lo scatto errato usato in ben due post, Puente lo smaschera

Dopo quella delle sardine, David Puente smaschera una nuova fake news su Open. Questa volta a cadere in errore è il Movimento 5 Stelle che il 15 novembre ha pubblicato una foto con Giancarlo Galan, Silvio Berlusconi e Luca Zaia scrivendo: «Maggio 2003: con una cerimonia a cui presenziarono Berlusconi e Galan (Forza Italia), allora rispettivamente presidente del Consiglio e presidente del Veneto, e Zaia (Lega), attuale presidente del Veneto, iniziarono i lavori per la costruzione del MOSE. La fine dei lavori era prevista per il 2014. Novembre 2019: l’Italia ha speso 7 miliardi di soldi pubblici e l’opera non è ancora completata. Nel frattempo ci sono stati 35 arresti e oltre 100 indagati tra politici e funzionari pubblici per reati come fondi neri, tangenti e false fatturazioni. Giancarlo Galan – sostenuto da Lega e Forza Italia – per quei reati ha patteggiato 2 anni e 10 mesi per corruzione continuata. Nello scandalo MOSE il “buon governo” del centrodestra ci sta dentro fino al collo».

Il 18 novembre 2019 compare un altro post dei pentastellati con la stessa identica foto e la didascalia: «Giancarlo Galan (l’allora presidente della Regione Veneto di Forza Italia), Luca Zaia (attuale presidente in quota Lega) e, ovviamente, Silvio Berlusconi. La fotografia plastica sul Mose è di ben sedici anni fa, datata 14 maggio 2003, giorno dell’inaugurazione dell’opera. In altre parole, e detto più chiaramente: quelli che oggi si lamentano del fatto che Venezia non abbia ancora un sistema di dighe funzionante, sono gli stessi che governavano la Regione e l’Italia, quando sedici anni fa si inaugurava il Mose!».

«La foto in realtà è completamente sbagliata – scrive Puente -. Non si tratta affatto di uno scatto datato 14 maggio 2003, ma 8 febbraio 2009. Non riguardava il Mose, ma il Passante di Mestre. Nella foto c’era anche Renzo Tondo ed era stata pubblicata sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia di cui all’epoca era Presidente».

Tags: ,