Lo spritz più buono d’Italia è di Castelfranco

Si chiama Camparile ed è un vero e proprio omaggio al Veneto

La gara del Bar Giornale per decretare lo spritz più buono d’Italia si è conclusa ed ha incoronato il mix di vino e agrumi preparato da Raffaella Fortunati, barista 36enne del Comarò, un locale di Castelfranco Veneto. Una ricetta, quella dello spritz Camparile (unione delle parole Campari e campanile) innovativa fatta da ingredienti innovativi ideati e prodotti da lei in una bottiglietta con piazza San Marco sull’etichetta.

(ph: shutterstock)

 

Tags: ,