In corpo 290 ovuli di cocaina ed eroina purissima: arrestati nigeriani

Fermati a Padova Ovest. Sequestrata la droga per un valore di quasi mezzo milione di euro

I Baschi Verdi della Compagnia della Guardia di Finanza di Padova, durante un ordinario controllo economico del territorio nei pressi del casello autostradale Padova Ovest, hanno fermato un’autovettura con a bordo cinque persone di nazionalità nigeriana. I soggetti, tutti residenti sul territorio italiano, ma in attesa di occupazione, viaggiavano con
poche valigie al seguito. Durante il controllo, i 5 extra-comunitari erano nervosi ed agitati, atteggiamenti che si sono acuiti a seguito della richiesta dei documenti e del motivo del viaggio.

I militari insospettiti hanno approfondito il controllo e rinvenuto addosso ad uno di loro 20 ovuli contenenti sostanza stupefacente, probabilmente evacuati durante il viaggio. I 5 nigeriani sono stati quindi accompagnati in caserma e, successivamente, all’ospedale per degli esami più approfonditi, poiché era fondato il sospetto che gli stessi potessero essere “bodypackers”, ovvero che occultassero ulteriore droga all’interno dei loro corpi.

Gli esiti dei referti medici – i soggetti fermati sono stati sottoposti a raggi X e TAC – confermavano il sospetto dei Finanzieri, in quanto sono stati individuati complessivamente 290 ovuli, che dopo qualche ora e grazie a specifici trattamenti farmacologici sono stati espulsi naturalmente e quindi analizzati, rilevando che tutti contenevano eroina o cocaina purissima. Durante gli accertamenti sanitari, uno dei fermati ha opposto resistenza e cercato di aggredire i militari con dei cocci di vetro.

Nel complesso, sono stati sequestrati 1,8 chili di eroina e 1,4 chili di cocaina, che avrebbe fruttato, una volta immessi sul mercato illecito al dettaglio, circa 400.000 euro. Quattro di loro sono stati arrestati per traffico di sostanze stupefacenti mentre il conducente del mezzo, sempre di origine nigeriana, è stato denunciato a piede libero poichè non sono stati rinvenuti ovuli sulla sua persona.

Tags: ,