Acqua alta a Venezia, chiuso ponte per Madonna della Salute

Modifiche anche ai servizi di navigazione

L’acqua alta minaccia di nuovo Venezia. Questa mattina la marea è arrivata a quota 129 e il sindaco Luigi Brugnaro ha disposto la chiusura temporanea del ponte votivo galleggiante, allestito in questi giorni in occasione dei festeggiamenti per la Madonna della Salute. Modifiche anche ai servizi di navigazione, vedi tabella qui sotto.

Rilevante l’impegno odierno del Sistema Protezione Civile che ha impiegato circa 80 volontari appartenenti ai Gruppi comunali di Protezione civile della Città di Venezia e del Lido, nonché della Città Metropolitana (Spinea, Salzano, Dolo, Camponogara, Fossò, Fiesso, Quarto d’Altino). I loro interventi sono stati come di consueto coordinati dalla Centrale radio presso la sede della Protezione Civile comunale di via Lussingrande a Mestre, gestita da volontari del Comune di Venezia con l’ausilio di 4 funzionali comunali, che hanno raccolto indicazioni e segnalazioni giunte dalla cittadinanza, in sinergia con la Centrale operativa Telecomunicazioni della Polizia locale di Palazzo Poerio. I volontari sono stati operativi già prima del picco di alta marea per gestire e raccogliere le varie necessità e, in seguito, per prestare eventuale assistenza alla popolazione. Le squadre presteranno servizio nel corso della giornata a Burano, Pellestrina, Lido e in vari punti del Centro Storico.

Tags: ,