Il pensionato veneto pentito: «A 74 anni torno a lavorare»

48 anni di lavoro e 4 di pausa. Poi la decisione di riaprire il negozio: «Mi annoiavo senza fare niente. Qualcuno mi dà del pazzo ma sono felice»

«Qualcuno mi dà del pazzo e dice che la pensione che prendevo io, se la do a loro, farebbero festa». E’ la storia raccontata ad Agorà su Rai 3, di Roberto Tosetto, 74 anni di Cittadella (Padova) che, dopo 48 anni di lavoro e 4 di pausa, ha deciso di ritirare su la saracinesca del suo negozio.

«Mi annoiavo senza fare niente. Mi alzavo alle 5 ogni mattina e andavo a camminare nella speranza che mi passasse la nostalgia del negozio. E invece sono tornato con qualche anno in più ma con la stessa soddisfazione di quando l’ho aperto la prima volta. Anzi, forse di più». Poi c’è la moglie che l’ha sempre sostenuto: «Vedevo che era stanco di stare a casa perciò l’ho assecondato. Ha fatto benissimo».