«Su Salvini in boxer silenzio, su di me in bikini attacchi: troppo maschilismo»

Boschi: «In questi anni sono maturata e cresciuta. La mia vita privata? Sono brava a vivere la mia storia importante senza che nessuno se ne accorga»

Maria Elena Boschi parla di maschilismo nell’intervista che uscirà su Chi da mercoledì 27 novembre. La Boschi torna sul polverone che ha sollevato la foto postata su Instagram di lei in bikini al mare con le amiche. «Non sono assolutamente pentita di aver risposto a chi mi attaccava con quel post in cui ero in costume insieme con delle amiche. Era estate ed ero al mare. Alla Camera o al Quirinale vesto in maniera adeguata, ma al mare d’estate vado in costume. E il fatto che nessuno abbia fatto polemica su Salvini che mi attaccava in boxer, ma solo su di me che ho risposto in bikini, la dice lunga su quanto maschilismo ci sia ancora da noi».

«In questi sei anni ho vissuto intensamente, ma credo di non essere cambiata molto – continua Boschi -. Sono maturata e cresciuta. Ho cercato di imparare. Ecco, ho scoperto un aspetto del mio carattere che non conoscevo, la resilienza. Fino a qualche anno fa non sapevo che cosa fosse subire una sconfitta. Dalla sconfitta però si può imparare e ripartire. Ho scoperto che cosa vuole dire lavorare sotto pressione, coi riflettori puntati h24 quando ero al governo. E ho capito che riuscivo a mantenere la calma, a ripartire con il sorriso».

«Il fatto che non mi sia sposata o che non abbia un compagno ufficiale, non vuol dire in questi anni sia sempre stata sola. Diciamo che sono stata brava a vivere la mia storia importante senza che nessuno se ne accorgesse. Eravamo entrambi liberi, non c’erano problemi». E su un suo possibile futuro in tv dichiara: «Finita l’esperienza politica tornerà a fare l’avvocato. È il lavoro che ho scelto. Che amo».

Tags: