Comitatone Venezia: chiesta legge speciale e 1,5 miliardi in 10 anni

Zaia: «Confermato il finanziamento del Mose di 5 miliardi e 493 milioni, dovrebbe essere finito entro il 31 dicembre 2021». Brugnaro: «Soddisfatto, prese decisioni importanti»

E’ durato due ore e mezzo il comitatone per Venezia presieduto dal premier Giuseppe Conte. Al tavolo erano presenti i ministri Paola De Micheli, Dario Franceschini e Sergio Costa, oltre a vari sottosegretari, il governatore Luca Zaia, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ed altri primi cittadini veneti.

Zaia: «Confermato finanziamento di 5,4 miliardi»

«Da qui usciamo con la conferma del finanziamento di 5 miliardi e 493 milioni del Mose, il che significa che il governo si impegna a mettere i 320 milioni mancanti, si esce con la conferma del cronoprogramma al 31 dicembre 2021 per finire il cantiere, si esce con dei tavoli di lavoro sulla modalità di gestione, cercando di capire anche i termini e chi pagherà la gestione, ovvero gli 80-100 milioni l’anno. Su richiesta del sindaco Brugnaro ha ottenuto la convocazione di un tavolo di informazione e coordinamento che sarà governato dal prefetto di Venezia per avere informazioni, visto che non possiamo attendere ogni due anni la convocazione di un comitatone. Il prossimo appuntamento, comunque, dovrebbe tenersi prima di Natale. Il Mose, secondo quello che ci dicono a palazzo Chigi, dovrebbe essere completato entro il 31 dicembre 2021. Non si è parlato di Grandi Navi.

Chiesta legge speciale a Venezia e 1,5 miliardi in 10 anni

Al comitatone su Venezia «si è parlato di legge speciale, si è parlato di risorse e riparti. La regione del Veneto ha chiesto, per i prossimi 10 anni, per tutte le opere di competenza in laguna del bacino basculante, risorse per 150 milioni l’anno per 10 anni, che sono un miliardo e mezzo totali. Lo abbiamo chiesto perché abbiamo opere di depurazione delle acque, del monitoraggio dei nuovi inquinanti, le fognature, sono tutte attività che competono la
regione in un contesto di patrimonio dell’umanità. Qui non promettono mai niente, noi abbiamo chiesto e saranno a verbale di questo comitatone riunito dopo due anni e mezzo di totale assenza», conclude Zaia.

Brugnaro: «Prese decisioni importanti»

«Sono state prese delle decisioni molto importanti, son stati ripartiti i fondi, non solo per Venezia, che non erano stati deliberati. Il comitatone è andato molto bene, abbiamo visto che che c’è la volontà del governo di risolvere le cose. Noi abbiamo evidenziato la richiesta di finanziamento della legge speciale sia per la città sia per tutti il sistema di gronda la richiesta è di 1,5 mld per i prossimi 10 anni per i due articoli».

Tags: ,