Delitto trevigiano a Capo Verde: la uccide e la getta in una cisterna

La vittima è Marilena Corrò, 52 anni, albergatrice. Il fermato è un 50enne, anche lui di Treviso

Orrore nel paradiso di Capo Verde. Marilena Corrò, 52enne di Treviso, è stata uccisa a botte, forse a martellate, nel B&B del padre, a Boa Vista, e poi gettata in una cisterna. La polizia ha accusato del delitto un 50enne, anche lui della Marca, istruttore di kick boxing e già noto alle forze dell’ordine.

La donna si trovava nell’isola da circa un anno, dopo aver lasciato la sia attività a alberghiera nel centro di Treviso, in Borgo Cavour, e soprattutto i due adorati figli, Filippo, 20 anni, già imprenditore, e una ragazza ancora minorenne.

 

 

Tags: ,